Indagine Patrimoniale per Recupero Crediti – in offerta acquista online

Indagine Patrimoniale per Recupero Crediti

L’Indagine Patrimoniale per Recupero Crediti svolta da indaginicreditizie è la scelta giusta per far luce sull’effettiva situazione patrimoniale e finanziaria di un soggetto.

Forniamo informazioni per il recupero crediti: conti correnti e beni intestati.

Rintracciamo  immobili, veicoli e posto lavoro debitore.

Svolgiamo indagine patrimoniale su persona fisica o giuridica.

Acquista Subito OnLine e riceverai  risposta rapida e Report Dettagliati.

 

Approfitta della offerte:

Super offerta per

Indagine Bancaria Conti Online

Indagine Patrimoniale Platino

Indagine Patrimoniale ORO

Fonte: indaginicreditizie.it

 

 

 

 

 

Rintraccio Conto Corrente Bancario ed Indagini Finanziarie

Rintraccio Conto Corrente Bancario ed Indagini Finanziarie

Il rintraccio conto corrente debitore è un valido strumento informativo investigato per recuperare un credito.

Trovare i conti correnti del debitore consente di poter procedere con un pignoramento presso terzi, aggredendo saldo attivo ed ogni altro eventuale credito del debitore, nei confronti della Banca o di Poste Italiane.

Il rintraccio dei conti è tra le indagini per recupero crediti più utilizzate perché consente, grazie al pignoramento presso terzi, di recuperare il credito in tempi più brevi rispetto, ad esempio, al classico pignoramento immobiliare, ammesso che la persona debitrice (fisica o giuridica) sia proprietaria di beni immobili utilmente aggredibili.

Il pignoramento del conto corrente (bancario o postale) ha, sul debitore, effetti particolarmente efficaci, ai fini del recupero del credito, perché rende indisponibile l’intero saldo attivo presente sul conto, sino al limite dell’importo del credito da recuperare, e rappresenta una delle forme più veloci per rientrare nella disponibilità di una somma legittimamente vantata.

Dopo il pignoramento del saldo attivo sul conto corrente, il titolare del conto non può più prelevare denaro contante, né compiere altre operazioni di cassa e la Banca o l’Ufficio Postale non possono più pagare eventuali assegni emessi dal correntista a favore proprio o di terzi, non possono dare esecuzione a bonifici, né pagare eventuali domiciliazioni accese presso il conto oggetto di pignoramento.
Dopo il pignoramento, sino alla data dell’udienza, tutti gli eventuali importi bonificati o versati sul conto corrente concorreranno al ristoro delle pretese creditorie.

Al fine di poter intentare il pignoramento presso terzi è sufficiente conoscere anche solo ABI e CAB, ovvero l’istituto bancario e la filiale ove il debitore intrattiene rapporti di conto corrente. Nel momento in cui è notificato il pignoramento, tutte le somme del debitore presso quella banca, inclusi titoli, deposito o altro fondi pignorabili, vengono messi a disposizione della banca per soddisfare le ragioni del creditore.

Non è quindi necessario conoscere l’IBAN del conto corrente del debitore, basta sapere la Banca di appoggio, ed estendere il pignoramento a tutti i rapporti intrattenuti dal debitore con l’Istituto, siano essi di conto corrente, carte prepagate, depositi, ecc. senza bisogno che gli stessi vengano individuati e singolarmente indicati.

I Servizi offerti per il recupero del credito sono i seguenti.
Per ciascun servizio, Indaginicreditizie.it, dopo l’acquisto ONLINE e nei tempi indicati invierà apposito dossier riguardante il servizio richiesto.

Rapporti bancari
Indagini in loco finalizzate ad individuare l’agenzia bancaria con la quale il debitore intrattiene rapporti.

Indagine Patrimoniale Platino

Redditi da lavoro
Identificazione del datore di lavoro nel rapporto subordinato o dell’ente erogante la pensione.

Indagine Lavoro + Banche